news

2019.06.10/16: “Doni diplomatici e scambi musicali”

Con cinque concerti concepiti per celebrare importanti anniversari fiorentini, la rassegna musicale "Doni diplomatici e scambi musicali" onora lo spirito dello scambio internazionale e del mecenatismo. Ispirati al soggiorno in Francia del genio Leonardo da Vinci, ai legami tra Parigi e Firenze all’epoca di Cosimo I de' Medici e sua cugina Caterina, e alle vicende di una straordinaria compositrice fiorentina e mecenate al femminile, Barbara Strozzi, gli appuntamenti  in programma celebrano quello spirito di diplomazia che rende più profonda la comprensione di inestimabili capolavori artistici e musicali.

 

La rassegna è curata da Salon/Sanctuary Concerts con il patrocinio di Associazione "Per Boboli" e Villa Finaly, Chancellerie des Universités de Paris – La Sorbonne, con il generoso sostegno della Fondazione Florence Gould, e l'inestimabile collaborazione di Palazzo Bardi e dell'Ensemble L’Homme Armé.

 

Tutti i concerti sono gratuiti e aperti al pubblico sino a esaurimento dei posti disponibili. il programma dettagliato è consultabile al link: www.sscconcerts.org/the-florence-festival

 

Download
Comunicato Stampa
CS Rassegna.pdf
Documento Adobe Acrobat 588.4 KB


2019.05.28/30: Tra Spagna e Firenze: contaminazioni europee tra cultura agronomica, usi e arte dei giardini 

 

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi a due appuntamenti organizzati in collaborazione con l’Istituto Agrario di Firenze e l’Università Rey Juan Carlos di Madrid: 

 

Martedì 28 maggio 2019, dalle 14.30 alle 16.30, sarà possibile visitare l’orto e i giardini dell’Istituto Agrario (via delle Cascine, 11 - Firenze) partecipando alle attività laboratoriali organizzate con la Cooperativa Ortisti per caso nell’ambito del progetto europeo “Campo dei Miracoli”.

 

Giovedì 30 maggio 2019 si terrà invece un’interessante giornata di studio incentrata sui legami tra i giardini storici fiorentini e spagnoli e sulla loro valorizzazione attraverso processi di partecipazione e inclusione sociale.


2019.05.07: Giardini rinascimentali e disegni barocchi

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 7 maggio 2019 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza “Giardini rinascimentali e disegni barocchi: straordinari inediti sul Giardino Ruspoli di Vignanello” a cura della Prof.ssa Maria Celeste Cola e introdotta dal Prof. Francesco Solinas.

 

Tra i più celebri esempi del Rinascimento italiano, la creazione del magnifico parterre del castello di Vignanello si lega alla committenza di Marcantonio Marescotti e della sua giovane sposa Donna Ottavia Orsini, figlia di Giulia Farnese e di Vicino Orsini da cui aveva ereditato l’amore per i barchi e i giardini.  Nel 1704, Francesco Maria Ruspoli ereditava dai Marescotti il castello e le terre di Vignanello avviandovi la realizzazione di un nuovo giardino che, grazie al suo gusto raffinatissimo e alle inesauribili competenze del grande decoratore Francesco Corallo, si impose nel giro di poco come una delle più raffinate invenzioni di Ars topiaria.

 

Il rinvenimento dell’inedita corrispondenza tra Francesco Maria Ruspoli e Francesco Corallo ha svelato nuovi e importanti elementi per la storia dello straordinario parterre di bossi di Vignanello, esemplato sui magnifici giardini “alla francese” sorti per volere di papa Albani nel palazzo di Montecavallo e nel Palazzo Apostolico.

 

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze.


2019.04.24: Primavera a Boboli

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi alla visita al Giardino di Boboli in programma per mercoledì 24 marzo alle 9.00. Un'occasione unica per scoprire le meravigliose fioriture di stagione e alcuni luoghi insoliti del giardino.

 

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2019.04.20:Buona Pasqua

L’Associazione “Per Boboli” augura a tutti i Soci e agli Amici una buona Pasqua!


2019.04.09: Le rose in fila

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 9 aprile 2019 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la presentazione del libro “Le rose in fila. Rose selvatiche e coltivate: una storia che parte da lontano”, a cura della Dott.ssa Franca Bessi, già professoressa e ricercatrice, e della Dott.ssa Marina Clauser, curatrice dell’Orto Botanico di Firenze.

 

L’incontro affronterà il complesso inquadramento sistematico del genere Rosa, riportando le storie di ibridatori, cercatori di piante, vivaisti e appassionati che hanno dedicato studio, energia e impegno a uno dei fiori più apprezzati fin dall’antichità.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze.


2019.03.20: Visita alla mostra Verrocchio il Maestro di Leonardo

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi alla visita alla mostra Verrocchio il Maestro di Leonardo, in programma per martedì 20 marzo alle 15.30, gentilmente accompagnati dalla Dott.ssa Elisabetta Cappugi.

 

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2019.03.05: Baccio da Montelupo. Architetto nella Repubblica di Lucca

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 5 marzo 2019 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza "Baccio da Montelupo. Architetto nella Repubblica di Lucca", a cura dell’Arch. Costantino Ceccanti, funzionario MIBAC per il complesso Musei del Bargello.

 

Baccio da Montelupo è universalmente conosciuto per essere stato uno dei maggiori scultori fiorentini al passaggio tra i secoli XV e XVI. Amico di Michelangelo, prese parte ad alcune delle maggiori imprese artistiche della sua epoca e lavorò tra Firenze, Bologna e Venezia. Tuttavia, esiste un lato meno noto e meno indagato della sua carriera: già Giorgio Vasari parlò della sua attività di architetto che si svolse soprattutto, ma non solo, nell’ultimo quindicennio della sua vita, trascorso a Lucca.

Obiettivo della conferenza è di ricostruire il percorso architettonico di Baccio da Montelupo, partendo dalle prime opere effimere, realizzate in occasione della visita di Leone X a Firenze, nel 1515, per arrivare alle imprese lucchesi. La scansione della documentazione d’archivio, delle fonti secondarie e, soprattutto, un’attenta analisi dell’architettura lucchese del primo Cinquecento, hanno permesso di definire in maniera dettagliata un aspetto tra i meno studiati ma tra i più interessanti del pieno Rinascimento.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze.


2019.02.19: Visita al Museo Stibbert

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi alla visita al Museo Stibbert, in programma per martedì 19 febbraio alle 15.30, gentilmente accompagnati dal Direttore, Dott.Enrico Colle.

 

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2019.02.19: Visita al Museo Stibbert

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi alla visita della Collezione Roberto Casamonti, in programma per mercoledì 23 gennaio alle 15.30, che, ospitata nel rinascimentale Palazzo Bartolini Salimbeni, raccoglie dipinti e sculture dai primi del Novecento sino ai nostri giorni, con attenzione ai grandi nomi dell’arte italiana e internazionale. 

Saremo gentilmente accompagnati dalla Dott.ssa Elisabetta Cappugi.

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2019.01.08: Giardini romani nel Rinascimento

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 8 gennaio 2019 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza "Giardini romani nel Rinascimento", a cura dell’Arch. Giorgio Galletti.

 

Se già nel Quattrocento, a Firenze, si affermarono giardini come quelli di Villa Medici a Fiesole, della Badia Fiesolana e di San Marco, dove erano raccolte anche sculture antiche, a Roma, la grande stagione del giardino antiquarium prese il via all'alba del Cinquecento con la realizzazione del Cortile del Belvedere, arricchito dalle straordinarie raccolte pontificie, e di Villa Madama, costruita su progetto di Raffaello.

 

Il collezionismo statuario si legò presto alla creazione di giardini e ninfei come quello perduto del cardinale Giovanni Gaddi, la cui grotta fu di modello per quella degli Animali del Giardino di Castello. Altre importanti raccolte furono quelle dei Farnese, dei Cesi e del cardinale Andrea Della Valle, poi acquistata da Ferdinando de’ Medici e attualmente distribuita fra gli Uffizi e Boboli.

 

L'incontro permetterà di approfondire queste tematiche insieme alle vicende di altri eccellenti esempi, quali Villa Medici al Pincio e Villa d’Este a Tivoli, offrendo inoltre un breve excursus sull’idraulica rinascimentale e sull’usanza, tipica romana della Lex Hortorum, un’iscrizione posta all’ingresso dei giardini aperti al pubblico con funzione di regolamento o di benvenuto.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze.


2018.12.25: Buone Feste!

L’Associazione “Per Boboli” augura buone feste a tutti i Soci e agli Amici!

Il 2018 è stato per noi un anno ricco di attività e soddisfazioni e vi siamo molto grati per la partecipazione e per il vostro costante sostegno.

 


2018.12.11: "Signora pittrice". Cinque secoli dell'arte delle donne e il restauro oggi

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 11 dicembre 2018 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza "Signora pittrice". Cinque secoli dell'arte delle donne e il restauro oggi, a cura della Dott.ssa Linda Falcone, direttore Advancing Women Artists.

 

Nel corso della sua storia, Firenze sfidò le tendenze mondiali e divenne una potenza nel campo dell'arte anche al femminile con artiste donne all’avanguardia le cui opere, spesso dimenticate per secoli, attendono di essere riscoperte e restaurate. L’Advancing Women Artists, organizzazione americana no-profit, è attiva da anni proprio per identificare, restaurare ed esporre al pubblico opere d’arte di donne provenienti dai depositi dei principali musei fiorentini.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze e terminerà con un brindisi per gli auguri natalizi. 


2018.11.27: Leonardo e la Francia: acqua, congegni e automazioni

 

In concomitanza con la mostra “L’acqua microscopio della natura. Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci”, attualmente in corso alle Gallerie degli Uffizi, l’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 27 novembre 2018 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per una conferenza dedicata al grande Maestro.

 

L’incontro, intitolato “Strumenti e cose che saran di gran piacere al nostro cristianissimo Re. Leonardo e la Francia: acqua, congegni e automazioni”, sarà tenuto dalla Dott.ssa Sara Taglialagamba e permetterà di approfondire gli studi idraulici di Leonardo quale punto più alto delle sue scoperte nel campo della meccanica, dell’orologeria e delle automazioni legate, in modo particolare, alle committenze francesi di Luigi XII, Charles d’Amboise e Francesco I, argomento approfondito nell’ambito di una tesi di post-dottorato presso l’Ècole des Hautes Etudes della Sorbonna a Parigi sotto la direzione della Prof.ssa Sabine Frommel.

 

Sara Taglialagamba, assistente dal 2003 del compianto Prof. Carlo Pedretti, ha dedicato numerosi anni di studio a pubblicazioni e progetti sul genio di Leonardo, è stata borsista presso importanti istituzioni quali la Huntington Library di San Marino in California, il Center for Medieval and Renaissance Studies della UCLA di Los Angeles, l’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento di Palazzo Strozzie il Museo della Scienza di Firenze. Tra le numerose pubblicazioni si ricordano i libri Leonardo da Vinci, automazioni e robotica, gli ultimi volumi dell’Edizione Nazionale dei disegni di Leonardo, editi da Giunti e Treccani a cura di Carlo Pedretti (2012, 2014, 2016) e I 100 disegni più belli di Leonardo dalle collezioni di tutto il mondo. Leonardo e i quattro elementi, quest’ultimo con le introduzioni dei professori Carlo Pedretti e Paolo Galluzzi.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze


2018.11.13: Visita alla Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto

A pochi giorni dall’inaugurazione della mostra su Leonardo da Vinci alle Gallerie degli Uffizi, l’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 13 novembre p.v. alle 15.15 per il primo di due appuntamenti dedicati al grande maestro.

Nello specifico, gentilmente accompagnati dal Dott. Andrea Borselli, visiteremo la Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto, dove fu realizzata e conservata sino a pochi decenni fa la celebre Annunciazione di Leonardo, attualmente custodita agli Uffizi.

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2018.11.06: Visita alla mostra Marina Abramović. The Cleaner”

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 6 novembre p.v. alle 15.15 per la visita guidata alla mostra Marina Abramović. The Cleaner”, attualmente in corso a palazzo Strozzi.

 

Saremo gentilmente accompagnati dalla Dott.ssa Donatella Cavallina.

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2018.10.30: Il giardino inglese attraverso gli occhi di Jane Austen. Tra wilderness e shrubbery

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 30 ottobre 2018 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza “Il giardino inglese attraverso gli occhi di Jane Austen. Tra wilderness e shrubbery” a cura della Prof.ssa Emanuela Morelli. Intervengono insieme all’autrice la Prof.ssa Mariella Zoppi e l’Arch. Giorgio Galletti

 

Le opere di Jane Austen racchiudono interessanti particolari sulla vita nelle campagne inglesi tra Settecento e Ottocento e svelano l’evoluzione dell’architettura del giardino in una cultura preindustriale sospesa tra le tradizioni dell’aristocrazia nobiliare e la nuova moda del pittoresco, promossa in particolare dalle famiglie benestanti di origini borghesi o militari.

 

Non si tratta tuttavia solo di una scelta di gusto tra stile formale, di derivazione italiana e francese, e quello informale, tipico dei giardini all’inglese: mentre le sue eroine sbagliano, riflettono, cambiano idea, si innamorano e soprattutto crescono nella ricerca di sé tra il rinfrescante wilderness e il soleggiato shrubbery, affiorano le motivazioni che provocano le consistenti trasformazioni del paesaggio e dei giardini inglesi quali riflesso della società.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze


2018.10.02: Bellezza e utilità: la doppia anima dei giardini storici

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi all’incontro “Bellezza e utilità: la doppia anima dei giardini storici” che, grazie all’ospitalità di Serre Torrigiani, si terrà martedì 2 ottobre 2018 alle 16.30 presso il Giardino Torrigiani (ingresso da via Gusciana, 21 - Firenze).

 

Per l’occasione sarà illustrato lo stato di avanzamento del progetto europeo “Campo dei Miracoli”, che mira a valorizzare la dimensione produttiva dei giardini storici mediante attività laboratoriali e visite esperienziali rivolte a persone con Sindrome di Down, e sarà presentato il IV volume della monumentale opera “I Giardini di Firenze” di Angiolo Pucci, dedicato ai “Giardini e orti privati della Città”.

 

Insieme ai curatori dell’opera, Prof. Mario Bencivenni e Arch. Massimo de Vico Fallani, interverranno l’On. Monica Baldi, Presidente dell’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini, la Dott.ssa Antonella Falugiani, Presidente dell’Associazione TRISOMIA 21 onlus, la Dott.ssa Eleonora Pecchioli, Presidente dell’Associazione “Per Boboli”, e il March. Vanni Torrigiani.

      

In via del tutto eccezionale, al termine dell’incontro sarà possibile visitare l’orto sinergico di Serre Torrigiani


Per gli eventi passati consultare le seguenti sezioni:

 

Archivio news 2018 - Archivio news 2017 - Archivio news 2016

 Archivio news 2015 - Archivio news 2014 - Archivio news 2013