news

2018.12.11: "Signora pittrice". Cinque secoli dell'arte delle donne e il restauro oggi

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 11 dicembre 2018 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza "Signora pittrice". Cinque secoli dell'arte delle donne e il restauro oggi, a cura della Dott.ssa Linda Falcone, direttore Advancing Women Artists.

 

Nel corso della sua storia, Firenze sfidò le tendenze mondiali e divenne una potenza nel campo dell'arte anche al femminile con artiste donne all’avanguardia le cui opere, spesso dimenticate per secoli, attendono di essere riscoperte e restaurate. L’Advancing Women Artists, organizzazione americana no-profit, è attiva da anni proprio per identificare, restaurare ed esporre al pubblico opere d’arte di donne provenienti dai depositi dei principali musei fiorentini.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze e terminerà con un brindisi per gli auguri natalizi. 


2018.11.27: Leonardo e la Francia: acqua, congegni e automazioni

 

In concomitanza con la mostra “L’acqua microscopio della natura. Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci”, attualmente in corso alle Gallerie degli Uffizi, l’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 27 novembre 2018 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per una conferenza dedicata al grande Maestro.

 

L’incontro, intitolato “Strumenti e cose che saran di gran piacere al nostro cristianissimo Re. Leonardo e la Francia: acqua, congegni e automazioni”, sarà tenuto dalla Dott.ssa Sara Taglialagamba e permetterà di approfondire gli studi idraulici di Leonardo quale punto più alto delle sue scoperte nel campo della meccanica, dell’orologeria e delle automazioni legate, in modo particolare, alle committenze francesi di Luigi XII, Charles d’Amboise e Francesco I, argomento approfondito nell’ambito di una tesi di post-dottorato presso l’Ècole des Hautes Etudes della Sorbonna a Parigi sotto la direzione della Prof.ssa Sabine Frommel.

 

Sara Taglialagamba, assistente dal 2003 del compianto Prof. Carlo Pedretti, ha dedicato numerosi anni di studio a pubblicazioni e progetti sul genio di Leonardo, è stata borsista presso importanti istituzioni quali la Huntington Library di San Marino in California, il Center for Medieval and Renaissance Studies della UCLA di Los Angeles, l’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento di Palazzo Strozzie il Museo della Scienza di Firenze. Tra le numerose pubblicazioni si ricordano i libri Leonardo da Vinci, automazioni e robotica, gli ultimi volumi dell’Edizione Nazionale dei disegni di Leonardo, editi da Giunti e Treccani a cura di Carlo Pedretti (2012, 2014, 2016) e I 100 disegni più belli di Leonardo dalle collezioni di tutto il mondo. Leonardo e i quattro elementi, quest’ultimo con le introduzioni dei professori Carlo Pedretti e Paolo Galluzzi.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze


2018.11.13: Visita alla Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto

A pochi giorni dall’inaugurazione della mostra su Leonardo da Vinci alle Gallerie degli Uffizi, l’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 13 novembre p.v. alle 15.15 per il primo di due appuntamenti dedicati al grande maestro.

Nello specifico, gentilmente accompagnati dal Dott. Andrea Borselli, visiteremo la Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto, dove fu realizzata e conservata sino a pochi decenni fa la celebre Annunciazione di Leonardo, attualmente custodita agli Uffizi.

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2018.11.06: Visita alla mostra Marina Abramović. The Cleaner”

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 6 novembre p.v. alle 15.15 per la visita guidata alla mostra Marina Abramović. The Cleaner”, attualmente in corso a palazzo Strozzi.

 

Saremo gentilmente accompagnati dalla Dott.ssa Donatella Cavallina.

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2018.10.30: Il giardino inglese attraverso gli occhi di Jane Austen. Tra wilderness e shrubbery

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 30 ottobre 2018 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza “Il giardino inglese attraverso gli occhi di Jane Austen. Tra wilderness e shrubbery” a cura della Prof.ssa Emanuela Morelli. Intervengono insieme all’autrice la Prof.ssa Mariella Zoppi e l’Arch. Giorgio Galletti

 

Le opere di Jane Austen racchiudono interessanti particolari sulla vita nelle campagne inglesi tra Settecento e Ottocento e svelano l’evoluzione dell’architettura del giardino in una cultura preindustriale sospesa tra le tradizioni dell’aristocrazia nobiliare e la nuova moda del pittoresco, promossa in particolare dalle famiglie benestanti di origini borghesi o militari.

 

Non si tratta tuttavia solo di una scelta di gusto tra stile formale, di derivazione italiana e francese, e quello informale, tipico dei giardini all’inglese: mentre le sue eroine sbagliano, riflettono, cambiano idea, si innamorano e soprattutto crescono nella ricerca di sé tra il rinfrescante wilderness e il soleggiato shrubbery, affiorano le motivazioni che provocano le consistenti trasformazioni del paesaggio e dei giardini inglesi quali riflesso della società.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze


2018.10.16: Visita alla Chiesa di San Felice a Ema

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 16 ottobre 2018 alla visita della Chiesa di San Felice a Ema, famosa per il polittico di Giovanni del Biondo con Madonna col Bambino e i membri della famiglia Compagni. Saremo gentilmente accompagnati dalla Dott.ssa Donatella Cavallina.

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2018.10.02: Bellezza e utilità: la doppia anima dei giardini storici

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi all’incontro “Bellezza e utilità: la doppia anima dei giardini storici” che, grazie all’ospitalità di Serre Torrigiani, si terrà martedì 2 ottobre 2018 alle 16.30 presso il Giardino Torrigiani (ingresso da via Gusciana, 21 - Firenze).

 

Per l’occasione sarà illustrato lo stato di avanzamento del progetto europeo “Campo dei Miracoli”, che mira a valorizzare la dimensione produttiva dei giardini storici mediante attività laboratoriali e visite esperienziali rivolte a persone con Sindrome di Down, e sarà presentato il IV volume della monumentale opera “I Giardini di Firenze” di Angiolo Pucci, dedicato ai “Giardini e orti privati della Città”.

 

Insieme ai curatori dell’opera, Prof. Mario Bencivenni e Arch. Massimo de Vico Fallani, interverranno l’On. Monica Baldi, Presidente dell’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini, la Dott.ssa Antonella Falugiani, Presidente dell’Associazione TRISOMIA 21 onlus, la Dott.ssa Eleonora Pecchioli, Presidente dell’Associazione “Per Boboli”, e il March. Vanni Torrigiani.

      

In via del tutto eccezionale, al termine dell’incontro sarà possibile visitare l’orto sinergico di Serre Torrigiani


2018.07.03: Attualità del passato. La pittura colta di Pang Maokun

Siamo lieti di invitarvi martedì 3 luglio alle 16.00 per una visita guidata alla mostra Attualità del passato. La pittura colta di Pang Maokun, curata da Antonio Natali e attualmente in corso a Palazzo Medici Riccardi.

 

La mostra offre l’occasione per approfondire l’inedito dialogo tra la pittura di Pang Maokun e gli antichi maestri dell’arte occidentale, quali Leonardo da Vinci, Jan van Eyck, Caravaggio, Velàzquez, El Greco e Dürer, i cui celeberrimi dipinti sono qui riproposti con sapienti intrusioni ironiche e originali.

       

La visita è resa possibile grazie alla Zhong Art International, realtà culturale promotrice della mostra insieme alla China National Academy of Painting, all'Accademia delle Arti del Disegno e all’Accademia di Belle Arti di Firenze.

 

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.

 


2018.06.28: LAO Degree Show 2018 

Siamo lieti di segnalarvi il LAO Degree Show 2018 che si terrà giovedì 28 giugno dalle 19.00 presso i laboratori di Le Arti Orafe Jewellery School (Via dei Serragli 104, Firenze).

 

Durante la manifestazione saranno presentate le medaglie a soggetto botanico realizzate nell'ambito del progetto europeo Erasmus+ "Campo dei Miracoli" che coinvolge persone con sindrome di Down in attività inclusive e partecipative legate al mondo dei giardini storici. 


2018.05.26: Rassegna musicale "Viaggi e Battaglie"

Siamo lieti di invitarvi alla rassegna Viaggi e Battaglie, organizzata da Salon Sanctuary Concerts con il patrocinio dell’Associazione “Per Boboli” per onorare lo spirito degli scambi internazionali con un programma ispirato al binomio pace e guerra, dall’antica Roma al tumultuoso seicento.

 

Si inizierà presso l’Oratorio di San Niccolò del Ceppo con il concerto “Un papa fiorentino: i virtuosi di Urbano VIII”, dedicato ai legami musicali tra Firenze e la Roma di Maffeo Barberini. Si proseguirà a Palazzo Gondi dove, in occasione della Giornata ADSI 2018, sarà presentato il concerto “I Duelli tra Apollo e Marte”, che, organizzato in collaborazione con l’ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane (Sezione Toscana) e il Garden Club di Firenze, ripercorre l’ascesa militare del ramo francese del nobile casato fiorentino. A Palazzo Bardi, dove nacque la celebre Camerata dei Bardi, si celebrerà il quattrocentesimo anniversario della scomparsa di Giulio Caccini con il concerto intitolato “Giulio Romano: un concerto per Caccini”. La rassegna si concluderà a Villa La Pietra e a Villa Finaly con il concerto “Cartagine Conquistata. Sogni di Tunisi nell’Immaginario Barocco” che ripercorre le vicende della leggendaria città di Cartagine e della sua regina Didone proponendo cantate barocche alternate ai Taksim, forme di improvvisazione musicale tunisina, per esplorare da un’angolazione inedita la figura della regina umiliata e la cultura della regione nordafricana, entrambe capaci di accendere la fantasia nell’immaginario occidentale.

 

Tutti i concerti sono a ingresso gratuito ma su prenotazione obbligatoria seguendo le indicazione riportate nel programma.

 

Download
Programma dettagliato
CS Rassegna musicale Viaggi e Battaglie.
Documento Adobe Acrobat 618.8 KB

La rassegna è organizzata in collaborazione con ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane (Sezione Toscana)Garden Club di Firenze, Villa Finaly - Chancellerie des Universités de Paris - La Sorbonne e della New York University - Villa La Pietra. Si ringraziano i proprietari di Palazzo Bardi e Palazzo Gondi per l'ospitalità e la Fondazione Florence Gould per il generoso sostegno.


2018.05.22: Conferenza di chiusura dell'Anno Associativo 2017/2018

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 22 maggio alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza di chiusura dell’anno associativo.

 

Sarà illustrato lo stato di avanzamento del progetto europeo “Campo dei Miracoli” nell’ambito del quale sono in corso numerose attività rivolte a persone con Sindrome di Down che si svolgono presso giardini storici, scuole e laboratori artigianali. A tal proposito, siamo lieti di comunicarvi che uno degli Zecchini d'Oro realizzati durante il laboratorio di oreficeria botanica è stato consegnato il 18 maggio all'ACF Fiorentina come medaglia in memoria di Davide Astori.

 

Interverranno i Presidenti delle tre associazioni partner italiane - l’On. Monica Baldi dell’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini, la Dott.ssa Antonella Falugiani dell’Associazione TRISOMIA 21 onlus e la Dott.ssa Eleonora Pecchioli dell’Associazione “Per Boboli” - e i membri del Comitato Scientifico di progetto - la Dott.ssa Vivilla Zampini, il Dott. Fabio Fanfani e il Dott. Stefano Lassi.

 

Per maggiori informazioni sul progetto: www.associazioneperboboli.com/erasmus-2017

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze


2018.05.09: Visita al Giardino dell'Officina Profumo -Farmaceutica di Santa Maria Novella

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi alla visita del giardino dell’antica Officina Profumo -Farmaceutica di Santa Maria Novella in programma per mercoledì 9 maggio 2018 alle 17.00. Per l'occasione sarà possibile ammirare anche l’orto e il frutteto curato nell’ambito del progetto europeo “Campo dei Miracoli” di cui l’Associazione è capofila.

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2018.05.05: Visita istituzionale a Boboli

Un onore e una grande emozione l'aver accompagnato Sua Maestà Beatrice d'Olanda a visitare Boboli mostrandone le meraviglie e ricordando gli stretti legami con i giardini olandesi per il collezionismo botanico di tulipani e altre bulbose.


2018.05.01: Riconoscimento MiBACT - Anno Europeo del Patrimonio Culturale

Siamo orgogliosi di comunicare l'importate riconoscimento del MiBACT per il progetto "Campo dei Miracoli" che, in questo 2018, anno europeo del patrimonio culturale, mira a promuovere i giardini storici nella loro dimensione agricola e produttiva attraverso numerose attività rivolte a persone con sindrome di Down e altre disabilità.

 

Obiettivo del progetto è di incentivare pratiche innovative, orientate alla partecipazione e all’inclusione sociale, sperimentando nuove forme di fruizione e di didattica che concorrano a valorizzare i "nostri" splendidi giardini.


2018.04.28: Istituto Tecnico Agrario di Firenze

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi alla visita dell’Istituto Tecnico Agrario di Firenze in programma per sabato 28 aprile 2018 alle 10.00

Per l’occasione, i professori dell’Istituto ci accompagneranno a visitare l’interessante Museo della Didattica Agricola, con le ricche collezioni botaniche e naturalistiche, nonchè le serre e gli altri spazi produttivi che, dal mese scorso, ospitano il laboratorio di orticoltura per persone con Sindrome di Down, strutturato nell’ambito del progetto europeo “Campo dei Miracoli”.

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2018.04.10: L’arse argille consolerai. Gli anni fiorentini di Carlo Levi

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 10 aprile alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza L’arse argille consolerai. Gli anni fiorentini di Carlo Levi”, a cura del giornalista Nicola Coccia e di Alessandro Lazzeri.

 

Il libro più famoso di Carlo Levi è sicuramente “Cristo si è fermato a Eboli”. L’opera narra in forma autobiografica gli anni 1935-1936, quando lo scrittore fu condannato al confino in Lucania a causa della sua attività antifascista e dovette trascorrere un lungo periodo ad Aliano, dove ebbe modo di conoscere la realtà di quelle terre e delle loro genti. Otto anni dopo, nel 1944, si trovava a Firenze, ospite di Anna Maria Ichino, in una casa in piazza Pitti che aveva ospitato tante persone illustri durante la Resistenza.

 

Cristo si è fermato a Eboli”, che subito dopo la pubblicazione nel 1945 ebbe un successo internazionale, è stato ampiamente studiato e analizzato, anche se la storiografia non aveva sinora evidenziato il momento in cui lo scrittore aveva scritto la sua opera. Non si conosceva molto degli anni 1943- 1944, quando l'autore viveva a Firenze. Adesso, il libro “L'arse argille consolerai”, scritto dal giornalista Nicola Coccia ed edito da Ets, colma questo vuoto storiografico. Sei anni di ricerche sono occorsi all'autore per scavare nella vita di Carlo Levi e in uno dei libri più importanti del Dopoguerra. Un viaggio dal confino, dove il fascismo lo spedì, fino alla Liberazione di Firenze. Un cammino ricostruito, da Nicola Coccia con l'approccio di storico e la qualità del narratore, attraverso documenti, inediti, che gli hanno permesso di entrare nelle vite di alcune persone che hanno “raccontato” storie drammatiche e straordinarie, come quella del partigiano milionario, delle carognate dei fascisti in un convento di clausura, delle stragi di bambini e civili, dell’uccisione della donna più bella del mondo, di Manlio Cancogni portiere in un torneo di pallone nella villa di Mussolini, del furto della valigia di Carlo Cassola, dell’olio e della farina portati a Giorgio Bassani in fuga da Ferrara.

 

Il libro parla soprattutto della vita di Carlo Levi, medico, pittore, membro del Comitato Toscano di Liberazione, della donna che l’ha protetto, del bambino di cui è stato padre putativo, della figlia segreta, della stesura del “Cristo si è fermato a Eboli”. Sono gli anni terribili della guerra, dell’occupazione tedesca e infine della Liberazione, vale a dire gli anni in cui Firenze, che è per l’artista e scrittore torinese “crocevia” della vita e straordinario rifugio creativo, è sospesa tra mille incubi e fragili speranze. Qui la narrazione di Coccia, senza rinunciare a una ricca e preziosissima documentazione, assume la forma di un romanzo che con ritmi e storie, forse, alla Pratolini, ci restituisce storie di una Firenze non del tutto nota.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze


2018.04.01:Buona Pasqua

L’Associazione “Per Boboli” augura a tutti i Soci  agli Amici una buona Pasqua!


2018.03.20: L’evocazione del Pomario

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 20 marzo alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza “L’evocazione del Pomario: la riqualificazione del Giardino della Villa Medicea di Cerreto Guidi”, a cura dell’Arch. Paolo Tinghi, presidente dell’Associazione Amici della Villa Medicea di Cerreto Guidi. L’incontro sarà introdotto dalla Dott.ssa Cristina Gnoni Mavarelli, direttrice della villa.

 

Affrontando la complessa problematica della conservazione e del restauro del verde storico, la conferenza approfondisce la storia della villa medicea di Cerreto Guidi, museo statale afferente al Polo Museale della Toscana, e del suo giardino sulla base di documenti, disegni, testimonianze letterarie, foto d’epoca e confronti con casi studio più conosciuti. Nello specifico sarà presentata l’ipotesi sperimentale di riqualificare il giardino recuperando la particolare tipologia del “pomario”, ampiamente documentata nei giardini rinascimentali quale spazio destinato alla coltivazione di frutti rari e preziosi, utili dal punto di vista produttivo e belli da ammirare. Sulla base di questa interessante prospettiva culturale, il progetto affronta il reinserimento di piante da frutto, antiche e particolari, nell’ottica di arricchire il museo con un virtuoso percorso didattico finalizzato alla conoscenza della storia e della botanica.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze


2018.03.15: I Diletti di Mazzarino

Riprendono i concerti di musica barocca patrocinati dall’Associazione “Per Boboli” e organizzati da Salon Sanctuary Concerts per promuovere la ricca tradizione musicale che, tra XVI e XVII secolo, legò la Firenze medicea alle grandi corti europee.

 

L’appuntamento è per giovedì 15 marzo 2018 alle 21.00 presso Villa Finaly - Chancellerie des Universités de Paris (via Bolognese 134 R - Firenze), dove si terrà il concerto “I Diletti di Mazzarino”

 

Nato nel Regno di Napoli e cresciuto nella Roma Pontificia della Controriforma, il Cardinale Giulio Raimondo Mazzarino si trasferì a Parigi dove, nominato Ministro Plenipotenziario di Francia, diventò il più potente consigliere del Re Sole. La dedizione agli splendori dell’arte fu una caratteristica costante del suo operato e la musica da lui commissionata a compositori legati alla corte medicea - quali Luigi Rossi, Giacomo Carissimi, Virgilio Mazzocchi e Francesco Cavalli - condizionò la coeva musica francese con temi ispirati alla mitologia classica e ai raffinati valori umanistici dai toni proteiformi che spaziano dall’impeto guerriero ad un’elegiaca pacatezza.

 

Il concerto celebra l’uscita del CD “I Diletti di Mazzarino” e offrirà l’occasione di scoprire composizioni musicali, in parte inedite, conservate alla Bibliothèque Nationale de Paris. Suona l’Ensemble Laura Soave con Jessica Gould, soprano, Diego Cantalupi, chitarrone, Davide Pozzi, clavicembalo, Diego Castelli e Dario Palmisano, violini.

 

Ingresso gratuito ma su prenotazione obbligatoria all’indirizzo mail: villafinaly@villafinaly.sorbonne.fr 

 

Download
Note al programma a cura di Jessica Gould
Note al programma.pdf
Documento Adobe Acrobat 576.9 KB

2018.03.12: Ville e Giardini Medicei in Toscana patrimonio mondiale dell'umanità

Nel giugno 2013, il sito seriale "Ville e Giardini Medicei in Toscana" entrava nella lista del patrimonio mondiale con 12 ville e 2 giardini. 

 

Per ricordare questo importante riconoscimento, l'Associazione "Per Boboli" collabora al progetto MIUR "UNESCO Edu", organizzato dal Comitato Giovani UNESCO della Toscana, nell'ambito del quale gli studenti dell'Istituto Marchi-Forti di Pescia, in visita alla bellissima Villa La Magia di Quarrata, sono stati sensibilizzati sui temi della tutela e valorizzazione di questo patrimonio unico e universale.


2018.03.06: Tra Montelupo e Doccia: maioliche e porcellane da farmacia

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 6 marzo alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza “Tra Montelupo e Doccia: maioliche e porcellane da farmacia”, a cura della Dott.ssa Laura Casprini.

 

L’incontro, organizzato in collaborazione con l’Associazione Amici di Doccia, sarà introdotto dalla Presidente, Livia Frescobaldi Malenchini.

 

La ceramica ha accompagnato l’uomo fin dai primordi della civiltà, dapprima nella forma di semplici contenitori per la raccolta dell’acqua e la conservazione delle derrate, per poi affinarsi e specializzarsi in una serie infinita di manufatti, sia d’uso che di decoro, che è lecito considerare come vere e proprie opere d’arte. Esempio palese di come la ceramica (o, per voler essere più precisi, la terracotta, la maiolica e la porcellana), abbia potuto assolvere a numerose esigenze della vita quotidiana, è costituito dai corredi delle farmacie, in cui ogni forma risponde a precise necessità ed ogni decoro rimanda ad una tradizione ornamentale, in cui si mescolano echi d’Oriente e suggestioni d’Occidente.

 

La conferenza intende approfondire in modo particolare la storia di quelle manifatture d’area fiorentina, come Impruneta, Montelupo e Doccia, che hanno prodotto corredi da farmacia e utensili da laboratorio, tuttora conservati in alcune storiche raccolte, come quella della Farmacia di Santa Maria Novella o del Convento francescano de La Verna. Emergeranno nel discorso anche alcune sapide curiosità, come la farmacia allestita dalla Manifattura Cantagalli per la prima Biennale di Monza del 1923, esposta nuovamente a Parigi nel 1925 ed infine venduta e ricostruita presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Cincinnati, Ohio.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze


2018.02.20: Forme di rappresentazione del giardino nel cinema

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 20 febbraio alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza "Forme di rappresentazione del giardino nel cinema", a cura della Prof.ssa Cristina Jandelli.

Sarà approfondito il rapporto fra giardino rinascimentale, parco romantico, parco cittadino e cinema attraverso raffronti mirati con alcuni film della produzione italiana, americana e inglese passata e presente. 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze.


2018.02.06: Fondazione Zeffirelli

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 6 febbraio 2018 alle 15.30 per la visita alla Fondazione Zeffirelli.

 

Per l’occasione saremo gentilmente accompagnati dalla Dott.ssa Maria Alberti.

Prenotazione obbligatoria. Info su richiesta.


2018.01.23: Paesaggi ludici. Intersezioni fantastiche tra arte, giardino, gioco

l’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 23 gennaio 2018 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza "Paesaggi ludici. Intersezioni fantastiche tra arte, giardino, gioco", a cura della Dott.ssa Anna Lambertini.

 

L’utilizzo di materiali, di sollecitazioni d’uso e di alfabeti progettuali tradizionalmente associati ai playgrounds e ai campi gioco, è alla base di un consistente repertorio d’interventi di riconfigurazione di luoghi e paesaggi urbani e pare costituire uno dei più fertili temi di ricerca della progettazione paesaggistica contemporanea. Dal noto SuperKilen Park di Copenaghen di Big/Topotek1/Superflex alle invenzioni provocatorie di Claude Cormier, fino alle indisciplinate e coinvolgenti azioni ludiche temporanee di urban hacker, artisti e collettivi impegnati a favorire la riscoperta e la riappropriazione di spazi pubblici e vuoti marginali da parte degli abitanti, è possibile notare come negli ultimi decenni si stia verificando una progressiva espansione del campo ludico nei territori del quotidiano, dove anche il giardino, “eterotopia gioiosa e universale” e “spazio del libero gioco dell’immaginazione”, è tornato a costituire una vitale categoria di sperimentazione pratica e poetica.

 

Il contributo propone un’esplorazione attraverso differenti paesaggi ludici, storici e contemporanei, indagati adottando alcune chiavi interpretative che intendono sottolineare le corrispondenze vantaggiose - sempre esistite - tra arte, cultura del gioco, giardino.  

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze


2018.01.09: Il progetto contemporaneo per il giardino storico

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 9 gennaio 2018 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), per la conferenza intitolata Il progetto contemporaneo per il giardino storico, tenuta dall’Arch. Tessa Matteini.

 

Un giardino storico è un monumento vivente, ma anche un luogo identitario, giacimento di memoria collettiva e di memorie individuali, caratterizzato da potenzialità educative ed etiche esplorate soltanto in parte. A distanza di più di 35 anni dalla firma delle due “Carte di Firenze”, appare necessaria la costruzione di strategie progettuali (e gestionali) innovative, che pongano nuove basi per consentire alla collettività di riappropriarsi di questi paesaggi straordinari.

Definiti i criteri e gli strumenti del restauratore, la conservazione inventiva di questo patrimonio richiede oggi l’esplorazione coraggiosa di nuove frontiere, legate alla riconquista del giardino come luogo delle diversità biologiche, culturali e temporali, alla comunicazione dei suoi contenuti storici e ambientali, al suo reinserimento nella contemporaneità.

 

In questo senso può risultare interessante studiare le sperimentazioni progettuali compiute all’interno di alcuni giardini storici europei dai paesaggisti del XXI secolo che, partendo da operazioni di archeologia poetica, disegnano trame di significati innovativi sulle stratificazioni consolidate dei luoghi patrimoniali, potenziandone così la dimensione narrativa.

 

L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze


Per gli eventi passati consultare le seguenti sezioni:

Archivio news 2017

Archivio news 2016

Archivio news 2015

Archivio news 2014

Archivio news 2013